foto1 foto2 foto3 foto4 foto5


.
info@curecare.it
www.curecare.it

CureC@re

la cultura del prendersi cura

Percorso



Una finalità fondamentale della pianificazione anticipata della cura è il miglioramento della conoscenza da parte dei delegati degli obiettivi di trattamento dei pazienti.

Poco si sa se la pianificazione anticipata, al di fuori di un processo, li rispetti. Lo scopo della ricerca era esaminare i resoconti dell’impegno riguardo alla pianificazione anticipata di pazienti e delegati e le correlazioni con la conoscenza degli obiettivi da parte dei delegati.

Lo studio di coorte si è svolto presso le cure primarie del Veterans Affairs Medical Center coinvolgendo 350 veterani della comunitaria di età ≥55 anni e la persona da loro scelta per prendere decisioni mediche a loro nome; le interviste si sono svolte separatamente.

Gli obiettivi di trattamento sono stati analizzati in base alle valutazioni dei [...]

[...] veterani su 3 condizioni sanitarie: grave disabilità fisica, disabilità cognitiva e dolore, come esiti accettabili o inaccettabili del trattamento per malattie gravi.

I delegati dimostravano di conoscere le volontà se prevedevano correttamente tutte e tre le risposte.

I veterani e i delegati sono stati interrogati sulla compilazione del testamento biologico e sul perfezionamento della procura sanitaria, nonché sulla comunicazione riguardo ai trattamenti di sostegno vitale e sulla qualità della vita rispetto alla sua quantità.

Oltre il 40% delle coppie hanno convenuto che il veterano non aveva completato un testamento biologico o una procura sanitaria e che non c’era stata una comunicazione sulla qualità della vita.

Per ciascuna attività, proporzioni considerevoli (18-34%) non erano d'accordo sulla partecipazione.

Nelle coppie che concordavano che c’era stata comunicazione sulla qualità della vita, il 30% dei delegati ne avevano conoscenza, rispetto al 21% delle coppie che riconoscevano che la comunicazione non era avvenuta e al 15% delle coppie che non avevano raggiunto un accordo (P = 0.01). Questo rapporto persisteva nell'analisi multivariata.

L’accordo su altre attività di pianificazione anticipata della cura non era associato alla conoscenza.

Il disaccordo circa la partecipazione alla pianificazione anticipata della cura era comune.

L'accordo sulla comunicazione in materia di qualità della vita è stato associato in modo modesto alla conoscenza del delegato degli obiettivi di trattamento. Acquisire il punto di vista dei delegati è fondamentale per la pianificazione anticipata della cura. Anche le coppie che concordano sulla partecipazione potrebbero aver bisogno di un sostegno aggiuntivo per un impegno coronato da successo.

vai all'astract: >> Engagement in Advance Care Planning and Surrogates’ Knowledge of Patients’ Treatment Goals

Terri R. Fried MD, Journal of the American Geriatrics Society, published 20 March 2017.

chi è online?

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online


Redazione: Daniela Cattaneo, Emanuela Porta, Lea;  

Web Master: Emanuela Porta - Copyright © 2017 CureC@re la cultura del prendersi cura Rights Reserved.