foto1 foto2 foto3 foto4 foto5


.
info@curecare.it
www.curecare.it

CureC@re

la cultura del prendersi cura

Percorso



Il dolore è comunemente presente nei pazienti oncologici ed è stato associato ad una sopravvivenza più breve.

Tuttavia, il peso del dolore è meno chiaro se analizzato insieme ad altre variabili prognostiche note. Questa revisione sistematica è stata condotta per comprendere meglio come il dolore influenzi la sopravvivenza globale nei tumori comuni quando le variabili cliniche chiave sono incluse nell'analisi multivariata.

Una ricerca su Medline è stata eseguita per trovare studi che esaminino la relazione tra dolore, variabili cliniche e sopravvivenza globale in pazienti con tumore al seno, colon-retto, polmone o prostata. L'analisi multivariata includeva le variabili prognostiche note, tra cui l’età, il performance status, l’impatto delle patologie e i parametri di laboratorio.

50 ricerche hanno soddisfatto i criteri di inclusione.

Nei pazienti con tumore della mammella, del colon-retto e del polmone, nella maggior parte delle ricerche il dolore non era un fattore prognostico significativo per la sopravvivenza globale in base all'analisi multivariata.

Al contrario, diversi studi suggeriscono che il dolore è un fattore prognostico indipendente per la sopravvivenza globale nel cancro avanzato della prostata, anche quando sono incluse adeguate variabili cliniche prognostiche. Tuttavia, l'uso degli analgesici è stato spesso utilizzato come rimpiazzo per il dolore del cancro della prostata, rendendo difficile determinare se l'esposizione al dolore o all'oppioide era più importante nell’influenzare la sopravvivenza.

Il dolore può essere associato ad una sopravvivenza più  [...]

Leggi tutto: L'impatto del dolore sulla sopravvivenza globale...

I corticosteroidi sono spesso utilizzati per trattare l'affaticamento e l'anoressia, ma a volte producono delirio.

Le informazioni sui predittori del delirio nei pazienti affetti da tumore e trattati con corticosteroidi sono limitate e per individuare i potenziali fattori che aiutino a prevedere lo sviluppo del delirio in questi pazienti si è progettato uno studio esplorativo, multicentrico, prospettico, osservazionale.

I criteri di inclusione in questa ricerca erano i pazienti che avevano un tumore metastatico o localmente avanzato ed un punteggio di intensità di fatigue o anoressia di 4 o più su una scala di valutazione numerica da 0 a 10.

Sono state eseguite analisi univariate e multivariate per identificare i predittori del delirio diagnosticato tramite il [...]

Leggi tutto: I predittori del delirio nei pazienti con cancro...

Negli Stati Uniti e in altre nazioni ricche, gli adulti anziani attualmente costituiscono una percentuale più elevata della popolazione rispetto a qualsiasi altro periodo della storia. Le persone vivono più a lungo, ma con più anni di malattie croniche e fragilità. Molte persone non dispongono delle risorse finanziarie, sociali o sanitarie necessarie per invecchiare con dignità e per supportare il loro benessere.

Nell'autunno 2016, il Robert Wilson Charitable Trust ha permesso all’Hastings Center di intraprendere un processo di pianificazione biennale per determinare come la bioetica in generale e l’Hastings Center in particolare possano soddisfare al meglio le [...]

Leggi tutto: Un processo di pianificazione dell'area...

chi è online?

Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online


Redazione: Daniela Cattaneo, Emanuela Porta, Lea;  

Web Master: Emanuela Porta - Copyright © 2017 CureC@re la cultura del prendersi cura Rights Reserved.