Adele Bertani: i miei figli, il nostro equilibrio

 

 

Testimonianze che sembrano diversissime, giocata l’una su dei flash: le parole di una canzone, e gli spezzoni di memorie, considerazioni, emozioni che queste fanno rivivere. Una canzone che sarà per sempre, per i tre fratelli, diversa da tutte le altre, perché legata alla morte della mamma.

L’altra testimonianza è più analitica e rivive nei dettagli il percorso della malattia e ciò che ha significato nella vita di questa giovane figlia che con estrema lucidità non vuole farsi sconti.

Il fratello ha condiviso con le sorelle la stesura dei ricordi ed i vissuti.

Quindi tutti e tre, insieme, affrontano lo stesso tema: come è doloroso perdere la mamma quando si è ancora giovani e se ne ha ancora tanto bisogno per fare la fatica di crescere.

La risposta sembra venire da sola, in questi due anni i pulcini che la chioccia ha allevato e protetto finché ha potuto, hanno dimostrato di aver saputo diventare adulti sensibili ed equilibrati. Quale miglior successo può augurarsi un genitore?

 

clicca sulle immagini per accedere ai contenuti:

Adele, la loro leggerezza e la loro forza

Mamma lavorava tanto

Dovevo partire per l'Australia da lì a pochi giorni...

 

jNews Module

Ricevi HTML?
Joomla Extensions powered by Joobi

Login Form

registrati per ricevere le newsletter relative ai nuovi contenuti pubblicati.

Registrati

grazie per il tuo accesso, sei il benvenuto!

chi è online?

Abbiamo 33 visitatori e nessun utente online

© 2021 CureC@re. All Rights Reserved. Designed By WarpTheme - Redazione: Daniela Cattaneo; Emanuela Porta; Lea